IPOTIROIDISMO E DIETA CHETOGENICA

ipotiroidismo e dieta chetogenica

La tiroide è una ghiandola che svolge un’importante funzione nell’organismo, producendo un ormone che regola il metabolismo osseo, glucidico e lipidico. Una diminuzione (ipotiroidismo) di questo ormone provoca degli squilibri che possono dare delle conseguenze gravi. La dieta chetogenica ha un ruolo chiave che ci aiuta a tenere sotto controllo il peso e a farci sentire meglio.

Alimenti da prediligere in caso di ipotiroidismo

Iniziamo dal più semplice, cioè l’acqua da consumare calda o almeno tiepida. L’acqua non solo idrata l’organismo ,ma serve a far digerire in modo efficace. Il nostro corpo infatti ha bisogno di  ¾ di litro d’acqua circa ad ogni pasto per produrre tutte le sostanze necessarie a digerire il cibo.

Pesce selvaggio come il salmone dell’Alaska, lo sgombro dell’Atlantico e le sardine del Pacifico fornisce gli acidi grassi Omega 3 EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) essenziali per l’equilibrio ormonale e la funzionalità tiroidea. Omega 3 e Omega 6 nella dieta aiutano anche a ridurre l’infiammazione, ad aumentare l’attività dei neurotrasmettitori e a supportare il sistema immunitario.

Olio di cocco fornisce acidi grassi a catena media che aiutano ad accelerare il metabolismo e combattono l’affaticamento. L’olio di cocco rappresenta uno degli alimenti base nella dieta anti-ipotiroidismo. E’ di facile assimilazione anche per coloro che hanno difficoltà a digerire i grassi. Nutre l’organismo e l’apparato digerente, l’intestino in particolare. Ha una forte azione anti-microbica, anti-batterica e anti-ossidante, sopprime così l’infiammazione.

Le alghe contengono molto iodio, quindi possono prevenire delle possibili carenze che comprometterebbero la funzionalità della tiroide.

I semi e i germogli di canapa, lino e chia contengono l’ALA (acido alfa-linolenico) un tipo di Omega 3 importante per l’equilibrio ormonale e la funzionalità tiroidea.

Cibi ricchi di fibre come vegetali freschi, ortaggi, bacche e semi che aiutano la digestione, problematica presente nel soggetto affetto da ipotiroidismo.

ipotiroidismo e dieta chetogenica

Alimenti dieta chetogenica da evitare in caso di ipotiroidismo

I cibi che contengono degli antinutrienti, i quali interferendo con il metabolismo dello iodio, inibiscono la funzionalità della tiroide. Con il tempo la ghiandola tiroidea può aumentare in maniera anomala di volume e causare il gozzo.

I cibi incriminati sono i vegetali appartenenti alla famiglia delle brassicacee o crucifere cioè cavoli, broccoli, rape, ravanelli, cavoletti di Bruxelles, cavolo nero, cavolfiore, verza, crescione e rucola. Anche la soia, la lattuga, gli spinaci e il miglio. Se l’ipotiroidismo non è grave ogni tanto si possono mangiare però dopo cottura, ad esempio al vapore.

Acqua del rubinetto perché contiene cloro che inibisce l’assorbimento dello iodio e fluoro interferendo in questo modo con la sintesi degli ormoni tiroidei.

Glutine
 presente nei cereali, soprattutto grano e frumentomolte persone con problemi alla tiroide risultano essere sensibili al glutine, altri addirittura sviluppano celiachia.
Il glutine può aumentare ulteriormente l’infiammazione, e peggiorare le disfunzioni ormonali.

Lo zucchero e tutti i prodotti che lo contengono, alterano gravemente l’equilibrio ormonale necessario per un buon funzionamento della tiroide. Le persone affette da ipotiroidismo aumentano facilmente di peso e hanno invece molta difficoltà a perderlo, quindi bisogna evitare gli zuccheri. Si può optare per dolcificanti naturali come ad esempio la stevia.

Prodotti a base di farine raffinate come il pane, la pasta, i cereali e tutti i prodotti da forno hanno un impatto negativo sui livelli ormonali e favoriscono molto l’aumento di peso.

Concludendo: le persone affette da ipotiroidismo devono seguire la dieta chetogenica  perché in essa sono compresi gli alimenti citati all’inizio dell’articolo, e allo stesso tempo esclude quelli pericolosi.

ipotiroidismo e dieta chetogenica

Fonti:
https://draxe.com/
http://www.joyfulbelly.com/

 

Condividi l'articolo!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email
logo

Scarica Ora la Tua Guida Ufficiale della Dieta Chetogenica!

Inserisci la Tua Email per ricevere subito la Guida!